NEL LETTO DEL VENTO: 8-ago-2013 WebShake – viaggi

giovedì 8 agosto 2013

Da Gansbaai a Swellendam: pioggia, mucche e altre calamità


Ci sono momenti in cui vorresti buttare il TomTom fuori dal finestrino. Questo per esempio. 
Sono due ore che ci fa girare in tondo nel tentativo di raggiungere Cape Agulhas. Visto che non tutto il male viene per nuocere, nel nostro ‘imbelinarci’ in strade sterrate nel mezzo del nulla assoluto, cogliamo panorami mozzafiato dove il cielo azzurro contrasta con campi verde brillante punteggiati di centinaia di mucche che si godono il tiepido sole o il volo di un fenicottero rosa (l’unico che avvisteremo in tutto il nostro viaggio). Quando finalmente mancano una ventina di chilometri alla meta, ci troviamo di fronte la strada allagata a causa delle piogge degli scorsi giorni. Di qui non si passa. Facciamo dietro-front e puntiamo direttamente verso il De Hoop National Park. Peccato che in mezzo all'unica strada per raggiungere il parco, sia attraversata dalla Dora Baltea... 

Swellendam
La direzione del parco (al quale avevamo già pagato la notte) ci dirotta su Swellendam, dove ci hanno prenotato una stanza alla guesthouse Arumvale. Dalla strada a poche decine di chilometri dal mare, ci spingiamo verso l’entroterra e, dopo una ventina di chilometri ci troviamo in… Svizzera: montagne innevate, boschi di conifere, centinaia di mucche pezzate e un freddo maiale. Anche la stanza che ci hanno assegnato è in tema: una vecchia stalla ristrutturata, piena di romanticissimi spifferi. 
Dunque ricapitoliamo: dovremmo essere in un parco naturale in riva alla spiaggia con alte dune di sabbia bianca e le megattere che fanno “ciao-ciao” con la pinna, invece siamo in una stalla, dove fuori dalla porta della stanza, una mucca ha appena fatto 5 litri di pipì… Qui bisogna tirar fuori la nostra arma segreta: spirito di adattamento, livello esperto. Stappiamo una bottiglia di vino rosso e, poi, andiamo a cena al Koornlands Restaurant. La splendida accoglienza della proprietaria e il cibo delizioso, aggiustano tutto. Tornati in stalla (ops… stanza), accediamo il camino e lo scoppiettio del fuoco culla i nostri sogni. Domani è un altro giorno.

Blogger templates

Networked Blogs