NEL LETTO DEL VENTO: 24-lug-2014 WebShake – viaggi

giovedì 24 luglio 2014

Isola del Giglio: per fortuna non c'è solo la Costa Concordia

Ci sono posti dove il vento è di casa.
Talamone è uno di questi e proprio da questo incantevole angolo di Maremma, inizia il nostro week-end in barca a vela, a caccia di vento ed emozioni.

Arriviamo la sera tardi, il borgo è illuminato, le barche sonnecchiano sull’acqua scura. Dopo aver caricato a bordo di Razza Clandestina i nostri bagagli e la cambusa, ci godiamo una birra fresca nel bar davanti al porto.

Talamone
La giornata per i marinai inizia presto e sono da poco passate le 10.00 quando molliamo gli ormeggi in direzione Giannutri. Il vento è piacevole (una decina di nodi) e ci permette di tenere una comoda andatura al lasco. Arrivati vicino all’Argentario, Eolo ci spegne il vento. Ci consultiamo rapidamente: mancano circa 8 miglia a Giannutri e nessuno ha voglia di farsi più di due ore col rombo del motore nelle orecchie.


Isola del Giglio - Cannelle
Davanti a noi c’è l’isola del Giglio e la nostra destinazione è presto decisa: si va alle Cannelle, una bellissima insenatura vicino alle famigerate Scole. Diamo ancora in un angolo non troppo affollato e ci godiamo un bagno nell’acqua turchese, nuotando fra le occhiate.

Ormai è quasi sera e ci dirigiamo verso la baia di fronte a Campese, dove passeremo la notte. Per arrivarci passiamo davanti a Giglio Porto. Lo sguardo viene irresistibilmente attratto dal relitto della Concordia: un mastodontico scempio di lamiere, inclinato paurosamente davanti al porto, che nasconde completamente il piccolo paese.

Costa Concordia
In questi ultimi 30 mesi, l’immagine di questo meraviglioso angolo di Toscana è stato indissolubilmente legato a quello del disastro della nave da crociera e al disperato tentativo di rimediare ad quel tragico episodio di incompetenza nautica. 
Visto da vicino l’immenso relitto è veramente impressionante e mi rendo conto del sospiro di sollievo che ieri hanno tirato i gigliesi, quando la Costa Concodia ha mollato gli ormeggi, liberando l’isola da questa maledizione.

Punta del Fenaio - Il Faro
Giglio Campese
Isola del Giglio - Tramonto
Doppiamo Punta del Fenaio, mentre il sole comincia a calare, e ci ancoriamo davanti a Giglio Campese, con le sue strutture residenziali e la bella spiaggia, vicino ad una torre d'avvistamento.
Sullo sfondo, abbarbicata sulla cima del promontorio, si vede Giglio Castello.

Il vento ci ha messo fame e ci godiamo un abbondante aperitivo ammirando il tramonto, mentre il sole che tinge d’oro la baia.

Rilassati e soddisfatti, guardiamo il cielo che si accende di migliaia di stelle, cullati dalle onde.


Blogger templates

Networked Blogs