NEL LETTO DEL VENTO: 29-lug-2014 WebShake – viaggi

martedì 29 luglio 2014

Alla scoperta di Orvieto: mosaici, labirinti e...piccioni



Il Duomo a mezzanotte
Orvieto è soprattutto il Duomo: il perfetto connubio dei marmi policromi e dei mosaici dorati, la meraviglia dei suoi bassorilievi dalla potente forza espressiva, gli affreschi del Beato Angelico nella cappella di San Brizio, quasi cinematografici nella loro drammaticità.
La cattedrale è il centro fisico e simbolico di questa meravigliosa città,  intorno alla quale si concentra la vita di abitanti e turisti.
Camminando per le viuzze strette, vi troverete irresistibilmente attratti dalla sua facciata e, col passare delle ore o al cambiare del tempo, la scoprirete sempre diversa, sempre nuova, sempre più affascinante.
Se ne avete la possibilità, prendete un calice di vino alla Cantina Foresi o all'Enoteca Al Duomo e godetevi un brindisi al tramonto.

Il Pozzo di San Patrizio
Ma Orvieto non è soltanto il Duomo, perchè sotto i vostri piedi, si snoda un labirinto di antiche cantine, pozzi, colombaie, frantoi, ripostigli e magazzini, scavati nel tufo sotto la città. Molti sono ancora utilizzati dagli orvietani che, avendo poco spazio a disposizione in superficie, nei secoli hanno ricavato nuovi spazi sotto le loro abitazioni.
Il Pozzo della Cava
Il Pozzo della Cava
La terra non è stata scavata soltanto per far posto a botti o frantoi, ma anche per cercare il bene più prezioso: l'acqua. Il pozzo più famoso, quello di San Patrizio, è una fantastica opera di ingegneria che scende nel sottosuolo per più di 50 metri. Quello che però ci ha colpito di più  è stato il Pozzo della Cava, per due ragioni. Innanzitutto, per la sua storia. Il pozzo è stato scoperto per caso all'inizio degli anni '80 dal signor Ersilio che si è imbattuto nei resti  mentre stava ristrutturando casa. Invece di ricoprire tutto, questo attempato Indiana Jones ha finanziato di tasca propria gli scavi e ne ha fatto un museo aperto al pubblico. L'unico museo d'Italia gestito dalla famiglia che ne è proprietaria. 
Vi consiglio di visitarlo, non soltanto perché è un monumento di sicuro interesse storico e didattico, ma anche per sostenere questa lodevole iniziativa.

Orvieto sotterranea
Se siete affascinati da questo mondo sotterraneo e volete approfondirne la conoscenza, il modo migliore è partecipare ad uno dei tour organizzati da Orvieto Sotterranea, che partono a diversi orari dalla biglietteria vicino al Duomo. Accompagnati da un'esperto archeologo abbiamo scoperto che le grotte sono state scavate sotto la città fin dai tempi degli Etruschi e sono state utilizzate per svariate attività, fra cui quella dell'allevamento dei piccioni.
Ma perchè proprio i piccioni? 
Perchè in caso d'assedio questi uccelli sono in grado di cibarsi autonomamente uscendo in volo dalla città, a cui fanno ritorno ogni sera sera. Inoltre (come ben sanno gli abitanti di Milano e Venezia) sono molto prolifici e, quindi, costituiscono una fonte quasi inesauribile di cibo. 
Oggi nelle grotte sotto Orvieto non vengono più allevati questi animali, ma il piccione alla leccarda resta un piatto tipico della cucina orvietana. Se volete assaggiarlo, potete prenotare da Aronne, un ristorante molto grazioso vicino alla Torre del Moro, in cui potrete assaporare la vera cucina orvietana, accompagnata da un'ottima carta dei vini.


Dormire:
La Magnolia
http://www.bblamagnolia.it/
Via del Duomo, 29
05018 Orvieto
Tel. 0763.342808
Meraviglioso B&B a due passi dal Duomo. Camere ben arredate e pulitissime. Ottimo rapporto qualità prezzo.


Mangiare:
Trattoria del Moro (da Aronne)
http://www.trattoriadelmoro.info/
Via San Leonardo, 7
05018 Orvieto
0763-342763
Ottima trattoria in pieno centro storico. Piatti tipici e ambiente caldo e accogliente. Obbligatorio prenotare.


Bere:
Enoteca Al Duomo
http://www.enotecaduomo.com/
Piazza del Duomo, 13
05018 Orvieto
Tel. 0763-344607

Bellissima enoteca con affaccio sul Duomo. I gestori sono gentilissimi e molto preparati. Ottimo l'aperitivo accompagnato da meravigliosi salumi e formaggi locali.

Prodotti tipici:
Fratelli Mocetti (Macelleria- Norcineria)
Via Malabranca 2/4
05018 Orvieto
Tel. 0763-344737
Salsiccie di fegato speziate, guanciale stagionato, salami al finocchietto, pecorini e, sopratutto, una divina PORCHETTA. Se amate i salumi, non perdetevi questo indirizzo.









 




Blogger templates

Networked Blogs