NEL LETTO DEL VENTO: 21-lug-2015 WebShake – viaggi

martedì 21 luglio 2015

Tour Du Finistère 2015: una regata intorno alla Bretagna


Modena a luglio: caldo, afa, zanzare. Come se non bastasse, oggi è previsto l’arrivo di Caronte e la conseguente l’impennata della colonnina di mercurio.

Cammino sulla linea sottile che divide lo stato solido da quello liquido, ansimando ad ogni passo.

Ormai conto sulle dita delle mani i giorni che mi separano dall'imminente partenza per la Bretagna. 
Ho già tirato fuori la cerata e pregusto la nuova avventura che ci aspetta.

Una nuova avventura: il Tour du Finistère


Finalmente quest’anno riusciremo a partecipare al Tour du Finistère, una regata a tappe che si svolge dal 2 al 9 di agosto e il cui percorso si snoda attorno alla Bretagna, con partenza da Roscoff e arrivo a Concarneau. 

Fra la partenza e l’arrivo, come in un videogame, si avvicendano livelli di difficoltà crescente. 

Ci aspettano, infatti, 3 tappe di circa 30/40 miglia, una lunga da oltre 100 miglia in notturna e un paio di regate costiere, chiamate dai francesi parcours banane. 

Dovremo confrontarci nuovamente col Raz de Sein e affrontare per la prima volta il passaggio di Le Four: tratti di mare dove venti e maree sono in grado di creare condizioni davvero impegnative. 

Oltre a questi 2 “mostri”, dovremo fare i conti con i percorsi di regata predisposti dall'organizzazione, che assomigliano sinistramente ad schema di campo minato: scogli, secche, relitti. 

Un attimo di distrazione, un passaggio non ben calcolato e qui si rischia davvero grosso.


Il Raz de Sein: uno dei passaggi più impegnativi del #Tourduf2015

Lotta senza quartiere


Certamente non potremo contare sulla clemenza dei nostri avversari: oltre 90 equipaggi di bretoni e anglosassoni pronti a darci battaglia senza quartiere, dalla linea di partenza fino a quella d’arrivo. 

Tenete presente che questi signori sono capaci di ingaggiarsi mentre rientrano in porto dopo essere usciti con la famiglia per fare due bordi, per cui è facile immaginare quello che succederà una volta ammainata l’intelligenza.

Mai mollare, neanche mentre si torna in porto


Inoltre, le barche iscritte sono tutte estremamente performanti (JPK, X-Yacht, Pogo) e il livello tecnico sarà certamente molto alto. 

La nostra Padi dovrà fare i conti con altri 5 Sunfast 3200

Vincere non sarà facile e neppure avvicinarsi al podio, ma il nostro equipaggio è estremamente motivato e abbiamo fatto tesoro dell'esperienza dello scorso anno. 

D’altra parte, partecipare ad una regata qui in Bretagna ci dà la possibilità di mettere alla prova le nostre capacità e la nostra tecnica di navigazione, veleggiando fra scenari mozzafiato, confrontandoci con altri velisti sicuramente molto preparati.
La penisola di Crozon: scenari mozzafiato


Anche se non sono ancora partita non ho dubbi: sarà per tutti noi un’esperienza indimenticabile e stimolante.

Oltre la competizione: alla scoperta di una Bretagna insolita


Competizione a parte, il Tour du Finistère, che si svolge ogni anno dal 1986, rappresenta anche l’occasione per visitare la Bretagna, in un contesto particolare, estraneo al turismo di massa. 

La regata tocca, infatti, alcuni posti veramente suggestivi e caratteristici: Roscoff, Aber-Wrac’h, Aber-Ildut, Douarnenez, Concarneau, Port La Foret
Tutti meravigliosi paesini con un panorama da cartolina, che si vestiranno a festa per l’arrivo degli equipaggi.

Douanenez: una delle tappe del #Tourduf2015


Infatti, ogni sera, dopo la regata, sono previsti concerti e cene per gli equipaggi, dove i partecipanti possono seppellire l’ascia di guerra e fare festa tutti insieme. 

Un bel modo per scambiarsi impressioni e punti di vista, per condividere emozioni e difficoltà e, magari, fare nuove amicizie.

Un modo diverso per viaggiare e per conoscere nuovi punti di vista confrontandosi con chi condivide la nostra stessa passione per il mare e il vento.

E adesso godetevi un'anteprima del Tour du Finistère 2015.
Noi ci sentiamo fra un paio di settimane con nuovi post e immagini dal #Tourduf2015.


Blogger templates

Networked Blogs